La mano di Fatima significato, storia e altro ancora

la mano di fatima

Storie e significati della mano di Fatima:

Chi non ha già visto una mano di Fatima che tiene una porta d’ingresso o un portachiavi? Questo simbolo di protezione universale è diffuso in tutto il mondo. Composto da una mano aperta, talvolta impreziosita da un occhio, questo grazioso talismano è usato per proteggersi dalla sfortuna. Proveniente da diverse culture, è una bella decorazione da aggiungere in casa per attirare la fortuna. In questo articolo, Touring In Morocco vi parla delle sue origini e dei suoi poteri protettivi.

la mano di fatima storia

Da dove viene la mano di Fatima?

La mano di Fatma, chiamata anche khamsa, hamsa, o mano di Fatima, è un simbolo usato soprattutto in Nord Africa per proteggere dal malocchio. Il termine “khamsa” significa “cinque” in arabo e in ebraico, riferendosi alle cinque dita della mano. Il suo simbolo è molto presente nelle usanze e nelle credenze berbere, dove serve come protezione e portafortuna. Si trova spesso sulle porte delle case o nelle automobili, insomma, in ogni luogo dove il suo effetto potrebbe aiutare chi lo possiede.

Al crocevia di tradizioni ebraiche, musulmane e di altre tradizioni, la mano di Fatima è il simbolo universale di protezione e benevolenza. Spesso è blu turchese, a simboleggiare il rifiuto delle forze del male. Le dita della mano possono puntare verso l’alto o verso il basso, a seconda delle preferenze decorative. Senza intaccare l’efficacia del talismano. Presente in diverse culture, è diventato recentemente un simbolo di pace in Medio Oriente tra musulmani ed ebrei.

La mano di Fatima nell’Islam:

Nell’Islam, la mano di Fatima rappresenta il numero 5, molto simbolico in questa religione. Inoltre, questo numero è associato ai cinque sensi, ai cinque pilastri dell’Islam e alle cinque preghiere quotidiane. La mano di Fatma a volte ha un occhio al centro del palmo, che si suppone protegga dal malocchio. Sebbene l’Islam non approvi la superstizione e il simbolismo, la mano di Fatma è ancora una pratica para religiosa relativamente comune. Inoltre, si trova molto spesso come decorazione o gioiello nei paesi nordafricani.

Altri racconti riferiscono che questo simbolo è stato ispirato dalla storia della figlia del profeta Maometto. Inoltre, unendosi al padre e ai figli sotto un lenzuolo, fece una preghiera comune alzando la mano destra per chiedere la protezione divina. Per non parlare del fatto che l’angelo Gabriele appare e si unisce a loro sotto il lenzuolo, sotto il quale sono rimasti al sicuro per una notte intera.

D’altra parte, negli ultimi anni sono state aggiunte alcune letture rigorose ai dibattiti sull’uso di questo simbolo. In sostanza, questi punti di vista si oppongono a qualsiasi riavvicinamento tra gli usi rituali della narrativa khmissa e quella musulmana. Credendo che la mano di Fatima sarebbe solo una superstizione vietata ai credenti.

La mano di Myriam nel giudaismo:

Tra gli ebrei, la mano di Fatima è chiamata la mano di Miriam, in riferimento alla sorella di Mosè e di Aronne. Può anche essere vista come un riferimento alla leggenda delle dieci piaghe d’Egitto. Dove le case degli ebrei erano segnate dalla mano per proteggerle. Inoltre, avevano decorazioni di pesci, simboli di buona fortuna nel giudaismo, sono a volte aggiunti. A volte sono anche inscritte con preghiere ebraiche. Qui la mano di Myriam è legata al testo sacro, poiché è posta in parallelo con i cinque libri della Torah.

Proteggersi dal malocchio:

La mano di Fatima può essere indossata come collana o gioiello per proteggersi dal malocchio. Come decorazione, porterà fortuna in una casa. Si suppone che protegga dal diavolo, dalla gelosia di chi le sta intorno e dalla sfortuna. Inoltre, è spesso indossato dalle donne o per proteggere i neonati. Indossarlo visibilmente, per esempio come ciondolo o bracciale.

Se volete mostrare un simbolo di benvenuto e scacciare le cattive vibrazioni, mettete la mano di Fatma sulla porta di casa vostra. Vale a dire, questo è un buon modo per avere una casa accogliente e rilassante. Un piccolo consiglio: preferite le mani turchesi di Fatima, che sono più vicine alla tradizione!

la mano di fatima significato

Influenze delle religioni pagane scomparse:

Nella mano di Fatima, il numero cinque è rappresentativo sotto diversi aspetti, poiché si riferisce al numero di libri della Torah nell’ebraismo e ai pilastri della religione musulmana. Alzato con le dita verso il cielo, questo amuleto indica potere e benedizione. Collocato nella direzione opposta, è spesso combinato con un occhio per simboleggiare l’amore. Buona fortuna e protezione dalla sfortuna.

Khmissa, Hamsa o Khamssa in uso ebraico:

I resoconti indicano che nel giudaismo, il Khmissa, o il segno della mano di Fatma conosciuto come tale oggi. Simboleggia la protezione dal tempo di Mosè in Egitto. “È legato alla storia delle dieci piaghe che colpirono gli egiziani”. Secondo il dodicesimo capitolo (versetti 3 e 4) del libro dell’Esodo.

In questo passo, si raccomanda al popolo d’Israele che ogni casa prenda un agnello e usi il suo sangue sulle sue porte (versetto 7). Sotto gli ordini di Mosè, gli uomini hanno immerso le loro mani in questo sangue per metterlo sulle porte, contrassegnato dalle impronte di cinque dita.

Gli egiziani si resero finalmente conto che le case ebraiche portavano il segno e che Dio le riconosceva. Sparando loro e colpendo gli altri. Così, comprendendo che questa impronta della mano proteggeva i seguaci di Mosè, fu sempre più adottata dalle varie comunità egiziane.

Il simbolismo delle falangi:

Ogni mano ha 14 falangi. Moltiplicato per due, questo dà 28, un numero che corrisponderebbe alle 28 lettere dell’alfabeto arabo o ebraico. Nell’alfabeto arabo, ci sono due gruppi di lettere: le lettere solari e le lettere lunari. Questo fa 14 falangi “solari” a destra, o a sud, sul lato di giorno, e 14 falangi “lunari” a sinistra, o a nord, sul lato di notte. Infatti, il nord è associato alla notte, e il sud è associato al giorno.

La tradizione di Eid :

Nel giorno di Eid el kebir, è comune vedere le impronte rosse delle mani sui muri delle case. Fatte con il sangue di pecore appena macellate. Dopo la raccomandazione di Mosè, le case contrassegnate con le impronte delle mani sono state risparmiate dalla morte dei neonati, secondo la leggenda.

La leggenda ebraica:

Gli ebrei la chiamano la mano di Miriam, in riferimento a Miriam, la sorella di Mosè e di Aronne. Hamsa è un termine sia ebraico che arabo (l’arabo e l’ebraico sono cugini. Inoltre, hanno molto vocabolario in comune, o almeno nella radice delle parole).

La leggenda della “mano di Myriam” si riferisce all’episodio delle dieci piaghe d’Egitto, quando Mosè ordinò ai suoi uomini di dipingere, con sangue di pecora. La parte superiore della porta d’ingresso di ogni casa ebraica. Per risparmiare tempo, intinsero le mani direttamente nel sangue e applicarono i palmi delle mani sulle porte delle case ebraiche.

Tutti i primogeniti egiziani hanno trovato la morte anche nel primogenito degli animali. Mentre i primogeniti ebrei sono stati risparmiati.

Gli egiziani si resero finalmente conto che le case ebraiche portavano il segno della mano (Khomsa) con il sangue. Perché il Signore Dio aveva riconosciuto il sangue dell’Agnello.

Gli egiziani capirono che questo simbolo aveva salvato gli ebrei. Pertanto, hanno adottato anche il segno della mano.

La leggenda di Fatima:

Nella casa di Fatima vivevano suo marito Ali, i suoi due figli, Hassen e Hussein, e il padre di Fatima, il profeta Maometto.

Si sono riuniti sotto lo stesso lenzuolo e Fatima si è unita a loro. Maometto alzò la mano destra e pregò. Lì, apparve l’Arcangelo e disse: “Dio vuole liberarvi dalla vostra profanazione e così purificarvi”, e l’Arcangelo Gabriele si unì a loro sotto lo stesso lenzuolo.

Il rapporto tra la mano di Fatma e le donne:

Le donne indossano il Hamsa per proteggersi da incantesimi e spiriti maligni, ma anche per proteggere i neonati. Si trova anche all’ingresso delle case, appeso alle porte ma anche e soprattutto all’ingresso dei negozi.

Sembrano cinque dita, ma le due estremità sono in realtà due pollici, che esprimono l’idea di due mani sovrapposte. Questo gesto si riferisce a un’invocazione, un gesto di speranza. Un occhio è spesso rappresentato al centro della mano, ricordando il simbolo della protezione della donna contro il “cattivo occhio”. In altre parole, un brutto colpo del destino, lo spirito maligno che si trova in varie credenze.

I diversi braccialetti della mano di Fatma:

Il simbolo della Mano di Fatima è diventato talmente noto che oggi viene utilizzato nella progettazione di molti gioielli come anelli, collane e persino orecchini. Tuttavia, c’è una certa tendenza

per i braccialetti da mano Fatima che possono essere progettati con diversi materiali. I più popolari sono i braccialetti in argento, oro, pelle e corda. Anche se i modelli con perline e filo metallico sono molto popolari.

– BRACCIALE IN ARGENTO FATMA A MANO:

Particolarmente apprezzati dalle donne, i bracciali Fatima in argento sono gioielli molto eleganti, perfetti per uno stile chic e raffinato.

Tuttavia, alcuni modelli possono essere relativamente costosi a seconda del tipo di argento o della marca, ad esempio.

– BRACCIALETTO CON CORDONCINO HAND DE FATMA:

Indubbiamente il modello più diffuso, il bracciale a cordoncino hand de Fatima è molto apprezzato per la sua sobrietà e il suo prezzo relativamente accessibile.

Le dimensioni regolabili del cordone lo rendono adatto a qualsiasi tipo di persona, anche a uomini e donne con polsi molto piccoli o molto grandi.

Inoltre, il cavo regolabile è ideale per garantire un comfort ottimale del polso.

– BRACCIALE CON PERLINE A MANO:

Le perle sono un materiale che viene utilizzato frequentemente nell’industria della gioielleria, e non senza motivo. Infatti, i braccialetti di perle sono pezzi di gioielleria molto originali e vi è una moltitudine di perle diverse come le perle coltivate o le perle di pietra naturale.

Scegliere un braccialetto di perle Fatima fatto a mano è un’idea saggia se si è alla ricerca di un pezzo raffinato. Inoltre, un gioiello originale e significativo.

– BRACCIALE A MANO IN PELLE:

È vero che i braccialetti in pelle di Fatma sono usati principalmente dagli uomini, ma ci sono anche alcuni modelli per le donne che possono essere molto attraenti.

Tuttavia, questo tipo di gioielli è molto meno popolare rispetto ai modelli con perline e cordoncini.

– IL BRACCIALETTO A MANO FATIMA FATTO DI FILO METALLICO:

Gioiello raffinato e raffinato, il bracciale in filo metallico di Fatima è di solito realizzato a mano con un filo rosso, ma può anche essere realizzato in argento.

Questi modelli sono facili da trovare a prezzi relativamente bassi. Ma, dovrete comunque fare attenzione perché sono gioielli estremamente fragili.

Hamsa in Marocco, la mano di miriam
la mano di fatima, hamsa e pandora

Cerchi la Mano di Fatima in Marocco? Contattaci!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>